Renato Missaglia. Ritrarre il presente rendendosi presente.

Format Video Art: 4RMArT.

Renato Missaglia nasce a Chiari nel 1946; vive a Gussago (Brescia).

Inizia come imprenditore, ma dal 1979 il suo unico capitale d'investimento diventa la sua arte.

Tra i personaggi noti che ha ritratto spiccano chef, artisti, politici, capi di stato e pontefici, fra questi Benedetto XVI (2012) e Francesco I (2013).

Nel 1994, per il quarantesimo anniversario della sua fondazione , il C.E.R.N. di Ginevra gli affida l'incarico di ritrarre i correnti cinque Premi Nobel per la Fisica: (Jack Steinberger, Sam Ting, Carlo Rubbia, Simon Van der Meer, George Charpak)

Se Andy Warhol fosse ancora tra noi, potrebbe dipingere così, non a caso Missaglia è stato testimonial artistico per CocaCola in occasione delle Olimpiadi Invernali di Torino 2006.

Artista eclettico che difficilmente si lascia mettere a fuoco per la sua esigenza di non fermarsi.

Spazia nella grafica e nella fotografia, opera nella pubblicità come i pittori del Medioevo, del Rinascimento e del Barocco operavano nei templi cristiani. Ritrae il mondo utilizzando uno stile sempre attuale interpretando volti e icone.

Espone in tutto il mondo:

Milano, Bologna, Roma, al Grand Palais e nella Pyramide du Louvre di Parigi, a Hong Kong, Vienna, Innsbruck, Monaco, Lisbona, New York, Al-Khobar, Ginevra, Shangai, Palm Beach e Montecarlo.

E adesso si prepara per un nuovo viaggio: EXPO di Dubay 2020 per rappresentare una stravagante Fiat 500.

L'arte è esigenza e l'esigenza di Missaglia è di ritrarre il presente rendendosi presente.

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna